Osteopatia

L’osteopatia è una medicina alternativa e complementare alla medicina tradizionale, riconosciuta ufficialmente in Italia dalla legge 3/2018. L’obiettivo è intervenire sui problemi strutturali e meccanici, principalmente di tipo muscolo-scheletrico, ripristinando la mobilità fisiologica e riducendo il dolore. L’osteopata individua l’alterazione dello stato di salute del vostro corpo, detta “disfunzione somatica”, e mediante specifiche tecniche manuali ristabilisce il normale funzionamento dell’organismo.

L’osteopatia è nata nel 1874 per merito di Andrew Taylor Still, chirurgo americano che scoprì l’equilibrio tra le varie strutture del corpo: il principio focale della disciplina è lo studio causale di ciò che altera e ostacola lo stato di salute della persona. Il fine ultimo è fare in modo che l’organismo ritrovi il suo equilibrio, e quindi il suo benessere. L’osteopatia è adatta a persone di ogni età, dal neonato all’anziano fino alla donna in gravidanza.

Alcuni disturbi sui quali può intervenire l’osteopatia

N
Cervicalgia

Dolore costante a livello del collo (ovvero alla cervicale)

N
Lombalgia

Disturbo che coinvolge i muscoli e le ossa della schiena

N
Dorsalgia

Disturbo che coinvolge i muscoli e le ossa del tratto dorsale

N
Sciatalgia

Dolore alle aree del corpo percorse dal nervo sciatico (parte lombare della schiena, glutei, cosce, gambe e piedi)

N
Artrosi

Patologia degenerativa che colpisce le articolazioni (in particolare la cartilagine e l’osso sottostante)

N
Cefalee

Dolori alla testa di natura miotensiva

N
emicranie

Dolori alla testa di varia natura ed entità

N
Nevralgie

Dolori causati dall’irritazione di un nervo

N
Dolori articolari e muscolari da traumi

Dolori legati a infiammazioni articolari o lesioni muscolari causate da un colpo o da un movimento errato

N
Fascite plantare

Infiammazione del legamento arquato della pianta del piede

N
acufeni

Sensazione di ronzio o fischio nell’orecchio

N
Disturbi Viscerali

Dolori interni di varia natura, ad esempio da reflusso gastroesofageo, da colon irritabile o da disturbi dovuti alla gravidanza

N
Ernie e protrusioni

Fuoriuscita di materiale gelatinoso tra le vertebre della colonna vertebrale e conseguente infiammazione dei nervi. Causata da traumi o da invecchiamento, provoca un dolore intenso.

N
PERIARTRITE SCAPOLO-OMERALE

Patologie muscolari, tendinee e articolari a carico della spalla

Trattamento Osteopatico

 

Il trattamento osteopatico è un trattamento manipolativo che utilizza tecniche specifiche. Attraverso la forza delle mani e il loro movimento, l’osteopata individua le disfunzioni somatiche e le porta verso la guarigione, sfruttando la naturale relazione tra nervi, muscoli e ossa del nostro corpo. Il trattamento osteopatico, in genere, viene eseguito nell’area dove risiede la causa del malessere, che può non coincidere con il punto dove avviene il sintomo.

Le diverse tecniche di trattamento osteopatico dipendono dal tipo di approccio dell’osteopata al paziente. L’approccio può seguire uno dei cosiddetti “cinque modelli” dell’osteopatia, riconosciuti nel 2006 dall’Organizzazione Mondiale della Sanità. I modelli sono cinque diverse prospettive da cui intervenire per recuperare la salute del paziente, e perseguono il principio di autoregolazione e autoguarigione dell’organismo.

Display None

Your content goes here. Edit or remove this text inline or in the module Content settings. You can also style every aspect of this content in the module Design settings and even apply custom CSS to this text in the module Advanced settings.

Modello Biomeccanico

Esamina le alterazioni dei meccanismi strutturali, posturali e di movimento.

Modello Neurologico

Persegue il ripristino delle funzioni neurali e l’eliminazione dello stimolo nocicettivo.

Modello Respiratorio-Circolatorio

Esamina le alterazioni respiratorie e le disfunzioni connesse alla circolazione del sangue e dei fluidi corporei.

Modello Metabolico-Energetico

Cura i fattori di malessere basandosi sulla proprietà del corpo di equilibrare produzione e consumo di energia.

Modello Comportamentale-Biopsicosociale

Il quadro mentale, ambientale, sociale ed emotivo della persona viene considerato come principale fattore di stress.

Call Now ButtonChiama Ora+393474524233